Il mare italiano e la guerra

Dove
Biblioteca dell'Archiginnasio , Piazza Galvani 1, Bologna
copertina di Il mare italiano e la guerra

Presentazione dell'ottavo numero di LIMES, rivista italiana di geopolitica diretta da Lucio Caracciolo. 

Intervengono Federico Petroni e Mirko Mussetti, consiglieri di redazione di Limes e responsabili didattici della Scuola di Limes.Modera Fabrizio Talotta, Presidente di GEOPOLIS.
Il mare italiano e la guerra è il titolo dell’ottavo numero di Limes del 2022. Il Mediterraneo è infatti anche e sempre più un fronte della guerra in Ucraina. Più in generale, àmbito dello scontro Stati Uniti-Russia - in prospettiva, Usa-Cina - che in questi mesi si sta consumando in modo drammatico su suolo ucraino. Questa dimensione marittima del confronto, troppo spesso trascurata ma non per questo meno saliente, si affianca alle altre dinamiche più o meno conflittuali che caratterizzano il Mediterraneo, “mare stretto” su cui insiste una molteplicità di attori litoranei e non.All’essenza geopolitica del Mediterraneo come “Medioceano” che connette Occidente e Asia via Suez possono ricondursi molte delle frizioni e delle dinamiche, spesso confliggenti, analizzate nella parte prima del volume. Alla dimensione prettamente mediterranea del confronto Usa-Russia-Cina è invece dedicata la seconda parte, mentre la terza si concentra su alcune partite specifiche, anche di natura economico-commerciale, che l’Italia gioca in ambito marittimo.
Ingresso libero fino a esaurimento dei posti a sedere disponibili. Raccomandato l'uso della mascherina

Contenuto inserito il 15 set 2022 — Ultimo aggiornamento il 26 set 2022
Dove non diversamente segnalato, i contenuti si intendono liberamente utilizzabili purché se ne citi esplicitamente la fonte e siano a loro volta condivisi. Licenza Creative Commons Attribuzione - condividi allo stesso modo (CC BY-SA 4.0).