Continuità e discontinuità nella politica italiana

@Biblioteca dell'Archiginnasio, Piazza Galvani 1, Bologna
23 maggio 2022, 17:00
copertina di Continuità e discontinuità nella politica italiana

Stefano Passigli presenta il suo libro.

Pierluigi Bersani e Romano Prodi presentano, insieme all'autore, Stefano Passigli, Elogio della prima repubblica (La nave di Teseo). Coordina Giovanni Egidio.

La prima Repubblica è stata vittima a lungo di un diffuso giudizio negativo che deriva da un’errata lettura dei suoi limiti temporali. Grazie all’azione della sua classe politica un paese distrutto, diviso politicamente e culturalmente, povero, e caratterizzato da profonde diseguaglianze, conobbe in pochi anni nel dopoguerra, un forte sviluppo dell’economia e del reddito pro capite, una maggiore giustizia sociale, e un ampio riconoscimento di nuovi diritti civili, compiendo un deciso passo avanti verso una società e un sistema politico più aperti e democratici. Ricostruire criticamente gli eventi della Prima repubblica in una corretta cornice temporale che ne ponga il termine non tra il 1992 e il 1994 a causa dell’azione della magistratura, ma alla fine degli anni Settanta con il venir meno del disegno perseguito da Moro e Berlinguer di superare la democrazia bloccata e di aprire a possibili alternanze di governo, è esercizio che può dare utili indicazioni anche per superare la crisi di legittimità che affligge il nostro sistema politico. Obiettivo di questo libro è così non solo quello di una corretta valutazione della Prima repubblica, sfatando i numerosi luoghi comuni che hanno portato a errati giudizi, ma anche quello di indicare la via per operare responsabilmente nel presente.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, raccomandato l'uso della mascherina.