Biblioteca Scandellara / Nati per leggere

Progetto per la lettura alle bambine e ai bambini
fin dal primo anno di vita

Promosso dall’Associazione Italiana Biblioteche (AIB) e dall’Associazione Culturale Pediatri (ACP) con il supporto organizzativo del Centro per la Salute del Bambino (CSB).

Il progetto nasce alla convinzione che la lettura sia un’abitudine di grande importanza nella crescita di ogni persona. Un bambino piccolo a cui i genitori leggono libri avrà più possibilità di diventare un lettore da grande e diventare un lettore vuol dire poter attingere a quel grande tesoro di informazioni, emozioni e storie che i libri possono regalare. Leggere non vuol dire infatti soltanto conoscere il mondo, vuol dire anche avere gli strumenti per conoscere se stessi. Un genitore che legge a un bambino sta inoltre compiendo un grande atto d’amore: leggere al figlio vuol dire dedicarsi a lui regalandogli il proprio tempo e le proprie attenzioni. Vuol dire immergersi con lui nelle storie. Vuol dire aiutarlo ad apprezzare la lettura e tutti benefici che questa potrà donargli. La lettura diventa cosi uno straordinario mezzo di comunicazione tra i adulti e bambini, un modo intenso e divertente per aiutare i più piccoli a crescere

Nel Quartiere San Donato San Vitale la Biblioteca Scandellara aderisce al progetto cittadino Nati per Leggere e al progetto cittadino Leggere Appartenenze in collaborazione con la Biblioteca Spina, e gli spazi lettura La Soffitta dei Libri e C'era una volta.

Per l'attuale situazione sanitaria sono sospese tutte le attività in presenza, rimangono attive le letture online e il pacchetto di storie per la lettura in famiglia

Sito nazionale del progetto Nati per Leggere

Nati per leggere - Biblioteca Sala Borsa ragazzi