Istituzione Biblioteche di Bologna

Eventi / Archivio / ITINÉRAIRES INTÉRIEURS

  • <
  • >
Mostre

ITINÉRAIRES INTÉRIEURS

ITINÉRAIRES INTÉRIEURS. Le abitazioni dei migranti nei campi di Francia e Grecia


Fotografie e testimonianze di Bruno Fert


Un'iniziativa della Délégation des Alliances Françaises en Italie, dell'Alliance Française di Bologna, e con il sostegno di Fondo Salute | Harmonie Mutuelle.


giovedì 12 aprile 2018 ore 17


INAUGURAZIONE


e presentazione del volume


ATLAS DES MIGRANTS EN EUROPE
a cura di Migreurop


Intervengono:


Filippo Furri, Migreurop - Selenia Marabello, Università di Bologna - Davide Papotti, Università di Parma - Fulvio Pezzarossa, Università di Bologna


MSF: sarà presente un desk con materiale informativo a cura dei volontari del Gruppo di Medici Senza Frontiere di Bologna. Con l’ausilio dei visori 3D sarà possibile vivere un viaggio a 360° nella realtà di milioni di persone in fuga da guerre, catastrofi, epidemie.


Bruno Fert ha scelto di parlare dei migranti che attraversano il Mediterraneo per trovare rifugio in Europa, mostrando le loro abitazioni all’interno dei campi o delle “jungles” in Francia e in Grecia. Questi rifugi, nonostante siano provvisori, riflettono l’individualità di coloro che li abitano. Raccontano la loro vita in un momento difficile e importante del loro percorso.


Questo progetto ha ottenuto il Premio della Fotografia Marc Ladreit de Lacharrière-Académie des beaux-arts.


“Un interno è un luogo della vita, una casa. Un luogo d’intimità. Riflette ciò che ciascuno possiede e quello che è, la sua identità così come le sue aspirazioni.


Quello che mi interessa è il modo in cui questi uomini e queste donne ricreano una casa con alcuni oggetti: oggetti conservati durante tutto il viaggio in ricordo della loro vita passata, oggetti fabbricati o acquistati per migliorare il loro quotidiano, per trasformare il loro rifugio e allontanare la loro sofferenza.


Abitare è ciò che noi tutti abbiamo in comune. Nomadi o sedentari, tutti abitiamo. I rifugi temporanei delle popolazioni migranti riflettono le loro personalità, così come i nostri appartamenti e le nostre case parlano di noi. È a partire da questo punto in comune che voglio portare il pubblico a identificarsi, a mettersi al posto dell’altro osservando il luogo in cui vive.


Alle immagini d’interni vengono ad aggiungersi i ritratti dei loro occupanti. Realizzate su fondo neutro, queste immagini mostrano i volti di questi uomini e di queste donne dissociandoli dal contesto. Non è più l’immagine di un migrante che cammina nel fango tra le tende, ma il viso di un mio simile. Il viso di un uomo o di una donna che mi guarda.” [Bruno Fert]


In collaborazione con Medici Senza Frontiere e Alliance Française Bologna

Quando

Dal 12 Aprile al 3 Maggio 2018
lu-gio 8.30-19.00
ve-sa 8.30-13.30

Informazioni

Biblioteca del Centro Amilcar Cabral

Tel. 051 581464



gratuito

Dove

Ingrandisci mappa

Biblioteche | Centro Amilcar Cabral

Via San Mamolo, 24
40136 Bologna

Circolare 32 o 33
fermata Porta San Mamolo

Dal centro:
bus 29
prima fermata dopo Porta San Mamolo

Documenti